ALCUNI ESEMPI DI CASI COMPLESSI RISOLTI IN BREVE TEMPO

Assisto riesce ad ottenere il risarcimento per i danneggiati e i loro familiari in tempi molto brevi grazie al metodo consolidato e alla alta specializzazione dei suoi professionisti.

Di seguito alcuni esempi che dimostrano come anche gli incidenti complessi o con responsabilità concorsuali possano essere risolti velocemente.

Bari. Disastro ferroviario del 12 Luglio 2016

BARI: Nel DISASTRO FERROVIARIO del 12 luglio 2016, nella tratta Andria-Corato, due convogli della società Ferrotramviaria giungevano a collisione frontale. Le vittime furono 23. Alcune famiglie hanno affidato ad Assisto la gestione dei loro diritti.
Una delle famiglie ha CONCLUSO L’ITER RISARCITORIO A MENO DI 7 MESI DAL DISASTRO FERROVIARIO.

venezia.tamponamento-auto-mezzo-pesante-assisto

Venezia. Tamponamento automezzo pesante

VENEZIA: A causa di una distrazione dell’autista, un automezzo pesante con targa straniera tamponava il veicolo che lo precedeva provocando il decesso del conducente.
PARENTI RISARCITI CON € 920.000,00 SEI MESI DOPO L’INCIDENTE

scontro-tra-auto-catania-assisto

Catania. Scontro tra autovetture ad alta velocità.

CATANIA. Auto tagliava la strada in prossimità di incrocio ad automobilista 40enne che procedeva oltre il limite stabilito senza indossare le cinture di sicurezza. 
PARENTI RISARCITI CON € 1.490.000,00: CINQUE MESI DOPO L’INCIDENTE ACCONTO DI € 590.000,00, SALDO OTTO MESI DOPO L’ACCONTO.

Torino. Scontro tra autovettura e motociclo.

TORINO: Un’auto tagliava la strada in prossimità di un incrocio ad un motociclista 45enne. Alla convivente veniva negato il risarcimento del danno dalla compagnia assicurativa. 
CONVIVENTE RISARCITA CON OLTRE € 500.000,00 IN SENTENZA.

Viareggio. Disastro ferroviario del 29 giugno 2009.

VIAREGGIO: Nel disastro ferroviario di Viareggio del 29 giugno 2009 rimaneva coinvolta una donna 40enne straniera, che decedeva alcuni mesi dopo il deragliamento del treno. 
PARENTI RISARCITI CON € 1.540.000,00 SETTE MESI DOPO IL DECESSO

Nuoro. Motociclista centrato da autovettura in curva.

NUORO:Un’auto tagliava la strada vicino ad un incrocio in prossimità di una curva ad un motociclista 20enne che ometteva di moderare la velocità.
PARENTI RISARCITI CON € 485.000,00: ACCONTO DI € 330.000,00 CINQUE MESI DOPO L’INCIDENTE, SALDO DUE MESI DOPO L’ACCONTO